Archive Page 2

19
Feb
09

Più che Wired, digital divided

Stamani Luca Sartoni, abbonato Wired Italia, ha regolarmente ricevuto nella posta una copia del primo numero della rivista. Vive, opera e fa danno a Ravenna.

Stamani io, abbonato Wired Italia, del primo numero della rivista non ho visto neanche l’ombra.

Abito a Roma.

Qualcosa non torna.

07
Feb
09

Ridateci la nostra Repubblica

Il “piazzista di Arcore”:

– quello che parla al singolare e in prima persona quando descrive le intenzioni del Governo;

– quello che immagina gli italiani come una versione allargata del pubblico che ogni giorno assiste ai programmi da decerebrati trasmessi dalle sue emittenti (e forse ha anche ragione);

– quello che ci ha appena deliziati con un sistema pensato apposta per perseguire non tanto e non solo chi fa apologia di reato on line – che ci starebbe pure – ma anche chiunque esprima un’opinione forte di dissenso;

– quello che si è fabbricato l’impunità assoluta, che è “più uguale degli altri” davanti alla legge;

– quello a cui ora non sembra vero poter decidere della vita e della morte di qualcuno.

Quello (sempre lui) ora ci dice e promette che, se non può fare come vuole e deve dar conto a qualcuno delle sue scelte (leggi il Quirinale), allora cambierà (riecco il singolare) la Costituzione.

Ha i numeri per farlo. Né scrupoli, né decenza possono trattenerlo.

Possibile che nessuno, ma proprio nessuno senta il bisogno di scendere in piazza spontaneamente, senza bisogno di innalzare stendardi, gagliardetti e manifesti inneggianti ad ideologie logore, rivendicazioni ipocrite, partiti fantoccio e leader falliti?

Possibile che nessuno senta semplicemente il bisogno di dire ad alta voce “ridateci indietro la nostra cazzo di Repubblica”?

05
Gen
09

Quando si dice il genio

494x_last-macworld-schiller-jobs-1

16
Dic
08

Con le istituzioni, contro le convenzioni

16122008043

Visto a Roma.

16
Dic
08

cosa vorresti che accadesse entro stasera?

vimeo

Tribute to fiftypeopleonequestion in Rome from Luca Sartoni on Vimeo.

04
Dic
08

Berlusconi e Di Pietro: visioni opposte sul futuro di internet

Folgorato sulla via che dall’EUR porta a a palazzo Grazioli, subito dopo la visita al Polo tecnologico di Poste italiane, Silvio Berlusconi sembra aver improvvisamente appreso dell’esistenza e dell’importanza di Internet.

Reagendo da par suo di fronte a qualcosa che non si può assoggettare, controllare o paralizzare nominando Villari presidente di una commissione di vigilanza, il Premier ha subito rilanciato partorendo “una proposta di regolamentazione” per la Rete da discutere a livello planetario.

Proposta che per ora resta assai generica, ma che Berlusconi promette di portare all’attenzione del prossimo G20 in gennaio, dove interverrà in veste di presidente.

Ora, quasi a voler controbilanciare le assurdità appena riferite e delle quali sicuramente sentiremo ancora molto parlare, ci è sembrato il caso di pubblicare un’intervista con Antonio Di Pietro (IDV) realizzata con la preziosa collaborazione di Intruders.TV Italia e dove l’ex PM, oggi forse il principale avversario politico (se non l’unico) del nostro presidente del Consiglio, afferma concetti opposti alla nuova teoria berlusconiana: Internet è una livella e non vuole regole.

Buona visione.

pol_di_pietro


Via

22
Nov
08

Ciao Sandro

curzi

E’ morto Sandro Curzi, giornalista e politico.




Yoriah’s Corner Feed and Newsletter

agosto: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

My Photos